Categorie
Informazione Scienze

Nuove scosse in Emilia

26-gen-garfagnana-652x366La terra trema ancora tra l’Emilia e la Toscana. Dopo il sisma di 4.8 gradi della scala Richter, un’ulteriore scossa, meno intensa (2.1), è stata registrata questa notte in Garfagnana, in provincia di Lucca, dove, tra l’altro, è stata avvertita maggiormente. Fortunatamente, ad ora non sono stati rilevati danni a persone o cose, anche se sono ancora in corso gli aggiornamenti.

Ma cos’è la scala Richter? Questa misura la magnitudine di un terremoto, ovvero una stima dell’energia sprigionata da un terremoto nel punto della frattura della crosta terrestre, cioè all’ipocentro.

Grazie ad appositi strumenti, si può rilevare la magnitudine di un terremoto, che va da 0 a 10.

Non tutti i sismi si percepiscono: da 0 a 1,9 di magnitudine nessuno li sente e si rivelano solo sui sismografi, da 2-2,9 solo coloro che si trovano in posizione supina… Arrivando ai livelli più alti della scala, da 8-8,9 c’è altissimo pericolo di morte, gli edifici sono inagibili e le onde del mare arrivano fino a 40m, da 9-9,9 i territori interessati sono allagati e c’è uno spostamento delle terre. Al livello 10, oltre a inimmaginabili danni, si creano crepe nella crosta terrestre.

Certo questi alti livelli sono spaventosi, ma è decisamente difficile che si verifichino terremoti del genere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...